Spesa minima di € 60 Costo spedizione € 10 Spedizione gratis con una spesa minima di € 120

Antipasti di pesce veloci: ricette sfiziose, fresche e facili da fare

Antipasti di pesce veloci: ricette sfiziose, fresche e facili da fare

L'estate è la stagione giusta per sbizzarrirsi in cucina con piatti creati per stupire i propri ospiti. Il divertimento ha inizio dalle ricette di antipasti di pesce, salumi, formaggi o verdure, per accontentare tutti i gusti: alcuni non necessitano nemmeno di cottura, per un risultato ancora più veloce!

Se siete in cerca di antipasti di pesce veloci e semplici, e altrettanto sfiziosi, in questo articolo vi proponiamo cinque idee di ricette da portare in tavola.

Un alimento raffinato e di classe, che ci permette di preparare piatti veloci, è il pesce, accompagnato da ingredienti gustosi e di grande effetto visivo. In altre parole, andiamo di antipasti semplici ma mai banali!

Oggi vi presentiamo il fasolaro, il salmone, il nasello, gli scampi e il granchio quali protagonisti delle nostre ricette. Pronti a scoprire i migliori antipasti di pesce crudo o cotto da portare in tavola per qualsiasi occasione?

Fasolari crudi

Difficoltà: bassa

Dosi: 4

Tempo di preparazione: 30 min

 

Ingredienti

1,5 kg di fasolari

2 limoni

1 mazzetto di prezzemolo

Peperoncino q.b.

Pomodori q.b. (facoltativo)

 

Un antipasto molto fresco e leggero, perfetto per gli amanti dei molluschi, facilissimo e d’effetto e super gustoso!

Il procedimento è davvero banale. Cominciate con l’aprire i fasolari, sgusciateli e ripuliteli dai residui di sabbia. Poi rimetteteli nel loro guscio.

A parte preparate una salsa a base di limone, prezzemolo e peperoncino con cui condirli. In alternativa potete aggiungerci dei pomodorini tagliati a pezzettini.

 

 

Carpaccio di salmone marinato agli agrumi

Difficoltà: bassa

Dosi: 4

Tempo di preparazione: 40 min (e 2 ore di marinatura)

 

Ingredienti

400 g di salmone fresco

150 g di panna acida

2 limoni

2 arance

6-8 fragole

Aneto q.b.

Pepe q.b.

Sale q.b.

Olio extravergine di oliva q.b.

 

Questo è un fresco antipasto ideale da servire nelle più diverse occasioni, ma anche da tenere in frigorifero pronto all’uso per guarnire tartine o arricchire un’insalatona. Fondamentale per questa ricetta è però utilizzare salmone molto fresco.

Come prima cosa sbucciate mezza arancia e mezzo limone con un pelapatate, in modo da recuperare solo la parte gialla e arancione, in striscioline molto sottili. In seguito spremete due limoni e un’arancia.

Nel frattempo cospargete con un pizzico di pepe e sale il fondo di una pirofila e versate un po’ del succo degli agrumi.

Aggiungete il carpaccio: poi salata, pepate, irrorate con il succo di agrumi rimanente e aggiungete qualche fettina di buccia messe da parte. Procedete in questo modo fino a esaurire tutto il salmone.

Ricoprite la pirofila con la pellicola e lasciate marinare in frigorifero per circa due ore.

Trascorso il tempo, scolate il salmone dal liquido di marinatura e lasciatelo a sgocciolare in uno scolapasta, che riporrete sempre in frigorifero.

Nel frattempo potete pelare anche l’altra arancia e recuperarne gli spicchi, insieme alle fragole lavate e tagliate.

Quando il carpaccio di salmone si sarà sgocciolato per bene, potete procedere al suo impiattamento guarnendo ogni pezzo con un filo d’olio extravergine d’oliva, la panna acida a lato e un po’ di aneto spezzettato. Infine non dimenticate gli spicchi di arancia e fragola, per dare un tocco di colore e di gusto.

 

 

Vol-au-vent alla crema di nasello

Difficoltà: bassa

Dosi: 6

Tempo di preparazione: 60 min

 

Ingredienti

12 vol-au-vent medi

300 g di filetto di nasello

60 g di panna liquida

60 g di latte

½ bicchieri di vino bianco secco

Capperi

Scalogno

Prezzemolo

Olio d’oliva

Sale q.b.

Pepe nero in grani

 

Ecco un delizioso antipasto di pesce per stuzzicare l’appetito. Vediamone i vari passaggi.

Per la ricetta del vol-au-vent alla crema di nasello versate in una casseruola mezzo bicchiere di vino. Unite subito un po’ di scalogno tritato, quindi fate evaporare il liquido finché ne resta metà. Aggiungete poi il filetto di nasello a pezzetti, mezzo cucchiaio di capperi, la panna, il latte, qualche foglia di prezzemolo spezzettata, un pizzico di sale e una macinata di pepe.

Dopo alcuni minuti di cottura a fuoco vivo, l’insieme diventerà cremoso. A questo punto trasferitelo nel frullatore, insieme a 3 cucchiai d’olio d’oliva, e azionatelo per ottenere un morbido impasto.

Distribuite infine la crema ottenuta all’interno dei vol-au-vent preriscaldati in formo e decorateli a piacere. Noi vi consigliamo con un cucchiaino di uova di salmone o una fogliolina di prezzemolo.

 

 

Insalatona di scampi tropicale 

Difficoltà: bassa

Dosi: 4

Tempo di preparazione: 30 min (e 10 min di marinatura)

 

Ingredienti

200 g di valeriana

12 scampi

1 lime (2 cucchiai)

300g di avocado (in alternativa, mango o ananas)

1 melagrano

1 zenzero fresco

Pepe q.b.

Sale q.b.

Olio extravergine di oliva q.b.

 

In questa che si contraddistingue per la sua aromaticità e freschezza, gli scampi, pregiati e gustosi, sono esaltati dalla marinatura fatta con zenzero e lime. La delicatezza dello scampo incontra il gusto pieno dell’avocado e l’acidità dei chicchi del melagrano, per un sapore aromatico irresistibile.

Per prima cosa pulite gli scampi sotto l’acqua corrente, eliminate le teste e tagliate la parte inferiore del carapace con le forbici. Estraete la polpa e trasferite gli scampi sgusciati su un tagliere. A questo punto va incisa la parte centrale dello scapo e aiutandovi con la punta di un coltello, eliminato l’intestino. Versateli in una ciotola e lasciateli marinare per circa 10 minuti con il pepe e lo zenzero grattugiato.

Nel frattempo aprite il melagrano e sgraniamolo, tenendo da parte i semi. Sbucciate l’avocado, togliete il seme e dividetelo in quattro parti verticali uguali. Per evitare che si ossidi, potete irrorarlo con del succo di limone e poi tagliarlo a cubetti.

Ora scaldate la padella e ungetela leggermente con un cucchiaio di olio di oliva. Poi cuocete gli scampi. Dopo un minuto girateli e bagnateli con il succo di lime, proseguendo la cottura per altri 2-3 minuti. Condite ora la valeriana con olio extravergine di oliva e un pizzico di sale. Aggiungete i chicchi di melagrano e l’avocado, infine adagiate gli scampi sul letto di insalata e servite (per un gusto più esotico, potete sostituire l’avocado con l’ananas oppure il mango).

Chi è amante del crudo, certamente opterà per non cuocere gli scampi. In questo caso, vi basta condirli con sale, pepe bianco e olio extravergine d'oliva e aggiungerli alla vostra insalatona.

 

 

Cocktail di granchio

Difficoltà: bassa

Dosi: 4

Tempo di preparazione: 30 min

 

Ingredienti

250 g di polpa di granchio già pulita

300 g di carote

2 foglie di cavolo viola

1 filo d’olio

2 cucchiai di maionese

2 cucchiai di yogurt non zuccherato

Succo di pompelmo q.b.

Sale q.b.

 

Quella del cocktail di granchio è una ricetta intramontabile, una certezza che piace sempre a tutti e che non sfigura mai. Oltretutto è una proposta di antipasto davvero semplice da realizzare. Vediamo insieme come.

Mondate le carote, pelatele, lavatele e grattugiatele a julienne. Lavate anche il cavolo viola e tagliatelo a listarelle.

Sgocciolate la polpa di granchio e stracciatela con le mani o con l’aiuto di un coltello.

In una ciotola unite la polpa di granchio, le carote, il cavolo, lo yogurt, la maionese, un filo d’olio e qualche goccia di succo di pompelmo.

Mescolate fino ad amalgamare tutti gli ingredienti e insaporite con un po’ di sale.

Un’idea carica per servire questo antipasto è distribuirlo in bicchierini monoporzione. Se non lo servite subito, ricordatevi di coprirlo con la pellicola fino al momento di portarlo in tavola.

 

Eccoci arrivati al termine di questa selezione di antipasti di pesce alla portata di tutti, perfetti per portare in tavola l’estate e il profumo del mare: se vi è piaciuta, condividetela sui Social o fate passa parola! 

Condividi: