Sapete resistere a queste 3 ricette di pesce per Natale?

Sapete resistere a queste 3 ricette di pesce per Natale?

Sei ancora indeciso/a sui piatti di pesce da gustare in famiglia questo Natale 2020? Itty.fish ti aiuta proponendoti 3 piatti di pesce che non possono assolutamente mancare sulla tua tavola durante queste festività alle porte!

I piatti di pesce fanno parte della tradizione natalizia italiana. In particolare, il cenone della Vigilia, molto spesso, è rigorosamente a base di pesce. Ecco dunque 3 piatti di pesce selezionati con cura tra le nostre specialità, che lasceranno i tuoi cari a bocca aperta e a stomaco pieno!

Antipasto: Polpo croccante alla paprika su letto di polenta

La ricetta del polpo croccante alla piastra è un’ottima idea di proporre un antipasto sostanzioso e anche un po’ diverso dal solito. Il polpo deve venire prima cotto tradizionalmente in acqua e aromi per almeno 50 minuti, lasciato intiepidire e poi ripassato sulla piastra, profumando con abbondante paprika dolce.

Nel frattempo, a parte, prepara una polentina bianca morbida per accompagnarlo.

Disponi uno strato sottile di polentina sul piatto di portata, sistema i tentacoli e servi ben caldo, aggiungendo a piacimento ulteriore paprika e sale. Il piatto può anche essere presentato come un finger food da aperitivo, servendolo in piccoli bicchierini monoporzione.

Primo piatto: Ravioli di pesce

Se ti va di unire la pasta fresca e il pesce, ti consigliamo un piatto raffinato, elegante e di gran successo, per portare il profumo del mare sulla tua tavola natalizia! I ravioli di pesce.

Comincia dalla pasta: prendi la farina, le uova e comincia a impastare con le mani finché non avrai ottenuto un impasto omogeneo. Dai alla pasta la forma di una palla e lasciala riposare per una trentina di minuti. Nel frattempo, concentrati sulla preparazione del ripieno.

Per il ripieno di pesce puoi usare gamberi, salmone, pesce spada o tanti altri pesci, che puoi unire in un mixer insieme alla ricotta e ad altri ingredienti di tuo gradimento.

A questo punto stendi la pasta finché non avrà raggiunto lo spessore di 1 mm. Una volta realizzate le forme dei ravioli, farciscile con un cucchiaio del ripieno appena ottenuto e sigillali spennellando i bordi con dell’acqua, così da far aderire la sfoglia al meglio. 

Dopo aver cotto i ravioli di pesce, passa al condimento: se il pesce contenuto nel ripieno è già molto saporito, puoi anche far saltare i ravioli in padella con un po’ di olio o burro, oppure limone ed erbe aromatiche. Diversamente, puoi optare per un sugo più laborioso come quello alla pescatora.

Secondo Piatto: Salmone glassato 

Concludiamo il Menu di Natale di Itty.Fish con un gustosissimo salmone glassato al forno: per creare la crosticina abbiamo usato miele e marmellata di arance e poi cotto i tranci al forno. Semplice ma di grande effetto, il salmone glassato perfetto per un Natale all’insegna della buona cucina!

Inizia col coprire i tranci di salmone con la pellicola trasparente per 5-10 minuti, marina quindi con un filo d’olio il succo delle due arance filtrato, assieme a un pizzico di sale e pepe.

Prepara la glassa mescolando il miele con la marmellata di arance e l’acqua. Finito il tempo della marinatura, sgocciola bene il salmone e adagialo con la pelle verso il basso in una pirofila oleata.

Irrora ora il pesce con la marinatura in eccesso e inforna a 170°C per 10 minuti. A metà cottura spennella con la glassa di miele e marmellata i tranci di salmone e fai proseguire la cottura per altri 3-5 minuti.

Piano di riserva: i nostri Menù di Natale

Se questo Natale preferisci non arrischiarti in cucina, puoi sempre rallegrare la tua tavola affidandoti alle proposte di Menù delle Feste studiate ad arte dai nostri Chef: i gamberi rossi di Sicilia sono il pezzo forte e irresistibile per gli amanti del crudo, le capesante alla griglia sono un piatto raffinato e goloso di indubbio successo, mentre l’aragosta uno dei crostacei più apprezzati al mondo... insomma, a te la scelta!

Una cosa è certa: il Natale italiano a tavola è sinonimo di pesce. La nostra tradizione culinaria infatti parla chiaro: il 25 dicembre l’intero menu deve profumare di mare (ovviamente eccezion fatta per il dessert)!

Product added to compare.